ASSESTAMENTO 2020 – 2022: VIA LIBERA ODG DE GODENZ SU CONTRIBUTI PER ACQUISTO E BIKE E BICI

59

Ok del Consiglio ad un ordine del giorno presentato da Pietro De Godenz (UpT)avente come oggetto la valutazione per rifinanziare il bando di accesso agli incentivi per l’acquisto di e-bike e bici muscolari in provincia di Trento ed emendato in accordo con la Giunta. Il consigliere ha chiesto di valutare la possibilità di rifinanziare il bando che tanto successo ha avuto negli scorsi mesi ed eventualmente di estenderlo andando oltre i 5 Comuni nei quali lo stesso era stato applicato: Trento, Rovereto, Pergine Valsugana, Arco e Riva del Garda.

“Data l’accoglienza dell’iniziativa e le reazioni estremamente positive in riferimento al tema e-bike e mobilità green, risultava, e ancora risulterebbe secondo me opportuno” ha spiegato De Godenz “prevedere non solo un nuovo finanziamento del bando,come per altro ipotizzato ma anche un allargamento dello spettro degli aventi diritto fornendo possibilità di accesso a tutti gli abitanti della Provincia Autonoma di Trento che dovessero ritenersi interessati all’acquisto delle tipologie di bici stabilite (muscolari ed e-bike con determinate caratteristiche) e concedendolo sia per attività legate ai percorsi casa/lavoro, per le quali sarebbe ad esempio possibile prevedere l’elargizione di un corrispettivo più alto, confermando massimo 600 Euro, sia per le attività correlate allo svago e al tempo libero, prevedendo un contributo ridotto fino, sempre per fare un esempio, a un limite di 400 Euro. In tal modo, i benefici potrebbero essere molteplici, poiché alla riduzione del traffico in tutta la Provincia, e non più solo in 5 cittadine, corrisponderebbe  una più equa spinta verso le buone pratiche di mobilità, unitamente a un più completo sostegno economico dedicato a tutti i cittadini, vivano essi a Trento o nel più piccolo paese del Trentino. Si tratterebbe, inoltre, di un nuovo esempio di virtuoso e corretto utilizzo degli strumenti e delle leve dell’autonomia speciale, forse in un contesto limitato come quello della mobilità in bicicletta, ma non per questo meno positivo, e che potrebbe fungere da volano per le attività imprenditoriali legate al mondo delle bici, elettriche e non.”

“Con questo mio odg” ha spiegato concludendo il suo intervento De Godenz ” ho ottenuto che pro futuro vengano fatte delle valutazione sull’estensione del bonus anche in altre zone. E’ un primo passo, continuerò a monitorare gli sviluppi della questione ed eventualmente a fare nuove proposte in tal senso.”