CONS. DE GODENZ: FINANZIAMENTI PER CHI INVESTE IN CAMPAGNE E SPONSORIZZAZIONI AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE – A CHE PUNTO SIAMO?

11

Cons.De Godenz: finanziamenti a favore di chi investe in campagne e sponsorizzazioni ad associazioni sportive, a che punto siamo?

Il consigliere Pietro De Godenz con la sua question time di oggi è tornato a trattare il tema sport e associazioni sportive, con un occhio di riguardo alle sponsorizzazioni e al supporto in favore di imprese, enti e privati che intendono investire in campagne e sponsorizzazioni ad esse dedicate.

Presentando la sua QT ii consigliere ha spiegato dettagliatamente quanto portato avanti negli scorsi mesi “dopo la promulgazione, a ottobre dello scorso anno, della LP 11/20 per introdurre i finanziamenti a favore delle imprese, privati, lavoratori autonomi ed enti commerciali che intendono investire in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni nei confronti di associazioni o società sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e operanti nel settore dell’attività dilettantistica, purché svolgano attività sportiva giovanile con continuità sul territorio provinciale e abbiano sede in provincia autonoma di Trento, abbiamo posto l’obiettivo di raccogliere fondi per le società trentine aiutando così, concretamente, le aziende che credono nello sport giovanile mettendo a bilancio, da subito, 100.000 euro, aumentati di altri 100.000 euro con l’assestamento di bilancio a luglio 2021.”

“Considerata l’importanza sociale di questa norma condivisa da subito dal Coni proprio perché va a favore dello sport di base e giovanile” ha sottolineato De Godenz “e il fatto che sono stato contattato da numerose associazioni, le quali sono in attesa di un regolamento attuativo, si interroga l’assessore competente per conoscere i tempi e le modalità per la concessione dei contributi previsti dalla suddetta legge provinciale.”
L’assessore competente ha risposto all’interrogazione garantendo tempi certi (ancora pochi giorni) per la stesura finale del regolamento ringraziando il consigliere per l’attenzione posta al problema e la pazienza per l’attesa.
In replica De Godenz è tornato a sottolineare l’importanza della legge, da lui fortemente voluta, che “rappresenta e rappresenterà sempre più” ha spiegato “una volta attuata appieno, un palpabile e concreto valore aggiunto a sostegno delle società sportive che non possono solamente utilizzare i contributi pubblici per vivere ma hanno un forte bisogno di sponsorizzazioni private che, grazie a questa legge, saranno ottenibili con più facilità; l’auspicio inoltre, viste le risorse in atto, è quello di prolungare i finanziamenti anche negli anni a venire per dare un vero aiuto alle società sportive del nostro territorio.”

Di seguito si riporta testo completo della Question time
INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA
(Articolo 155 del regolamento interno)

Dopo la promulgazione, a ottobre dello scorso anno, della LP 11/20 per introdurre i finanziamenti a favore delle imprese, privati, lavoratori autonomi ed enti commerciali che intendono investire in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni nei confronti di associazioni o società sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e operanti nel settore dell’attività dilettantistica, purché svolgano attività sportiva giovanile con continuità sul territorio provinciale e abbiano sede in provincia autonoma di Trento, abbiamo posto l’obiettivo di raccogliere fondi per le società trentine aiutando così, concretamente, le aziende che credono nello sport giovanile mettendo a bilancio da subito 100.000 euro aumentati di altri 100.000 euro con l’assestamento di bilancio a luglio del 2021.
Considerata l’importanza sociale di questa norma condivisa da subito dal Coni proprio perché va a favore dello sport di base e giovanile e il fatto che sono stato contattato da numerose associazioni che sono in attesa di un regolamento attuativo si interroga l’assessore competente per conoscere i tempi e le modalità per la concessione dei contributi previsti dalla suddetta legge provinciale.

cons. Pietro De Godenz