CONS. DE GODENZ: ODG PER GARANTIRE RISORSE AI TERRITORI TRAMITE IMPOSTA DI SOGGIORNO

106

Appena discusso in Consiglio un odg del consigliere Pietro De Godenz riferito al turismo e in modo particolare alla necessità di garantire che le risorse derivate dall’imposta di soggiorno trovino la giusta collocazione a sostegno dei territori.

Cominciando il suo intervento De Godenz ha specificato come “con questo ddl si è andati a riformare il sistema di marketing turistico trentino e il territorio diviene così il protagonista sul quale si è andati a costruire le figure deputate allo sviluppo turistico”.

“Esse ” ha ripreso il consigliere “sono rappresentate in primis dalle già esistenti APT che hanno il compito di gestire l’ospitalità e l’esperienza turistica sul territorio o ambito e dalle neo Agenzie Territoriali d’Area (ATA), responsabili dell’ideazione e della costruzione del prodotto turistico interambito.”

Pertanto De Godenz richiedeva l’impegno della Giunta innanzitutto a garantire che la parte di gettito previsto della tassa di soggiorno rimanga nel suo intero all’ambito di riferimento esclusi gli oneri dovuti a Trentino Riscossioni, quindi a garantire che la quota prevista per le ATA serva anche a finanziare prodotti come la mobilità estiva e invernale, la Card Trentino ed eventuali progetti e prodotti turistici che potranno venire indicati dal territorio di competenza. Infine un terzo punto per monitorare che, durante il primo anno dall’entrata in vigore della presente legge, tutte le risorse economiche vengano allocate come previsto nei punti 1 e 2, coinvolgendo nell’analisi tutte le categorie rappresentate nelle APT e, in caso negativo, intervenire con le modifiche che si renderanno necessarie.

“E’ fondamentale” ha ribadito De Godenz in chiusura “che gli ambiti vedano tornare tutte le risorse raccolte con l’imposta di soggiorno, fermo restando la ripartizione prevista ed escludendo quindi quanto dovuto a Trentino riscossioni, e possano così dare seguito anche al finanziamento di specifici progetti e prodotti, finanziando card e mobilità, sia in estate che in inverno. Questo a garanzia di una gestione efficace ed efficiente per ogni ambito.” ha concluso De Godenz. 

L’ odg è stato quindi approvato.