CONS. DE GODENZ: QUESTION TIME PER SISTEMAZIONE URGENTE ROTATORIA LOC. COSTE A PREDAZZO

115

Appena discussa in Consiglio una question time del consigliere Pietro De Godenz – Upt dedicata alla sicurezza sulle strade e in particolare alle condizioni della rotonda sita in località Coste a Predazzo.

“Lo scorso anno lungo la circonvallazione in località Coste di Predazzo è stata approntata una rotatoria provvisoria delimitata da New Jersey” ha esordito De Godenz “nell’immediato ha sicuramente messo in sicurezza la viabilità lungo la provinciale per chi proviene da Cavalese o la val di Fassa perché costretti a rallentare, ma l’immissione delle macchine all’intersezione con l’abitato di Predazzo, ci riferiscono, non sia altrettanto sicuro a causa della scarsa visibilità.”

“Essendo giunte al sottoscritto alcune segnalazioni da parte di cittadini che lamentano che in tale tratto di strada la visibilità nell’immissione in rotatoria per chi proviene dall’abitato di Predazzo è quanto mai difficoltosa” ha proseguito De Godenz “interrogo l’assessore competente per capire sia i tempi che le modalità per una soluzione definitiva che metta in sicurezza la viabilità di tale rotatoria.”

“Il problema maggiore è rappresentato” ha concluso De Godenz “dall’altezza dei New Jersey”

Rispondendo al quesito del consigliere il Presidente Fugatti ha spiegato come si tratti di una rotonda con New Jersey sperimentale disegnata appositamente per far rallentare gli automobilisti e aumentare la sicurezza, per lo stesso motivo il Comune di Predazzo ha voluto installare una colonnina di controllo velocità. Fugatti ha inoltre affermato come la sperimentazione sia da ritenersi soddisfacente e che l’altezza dei New Jersey, qualora gli automobilisti in particolar modo provenienti da Moena rispetti segnaletica e limiti. Il Presidente ha poi ricordato come la rotonda attuale sia temporanea e come siano pertanto necessari approfondimenti tecnici per giungere in futuro ad una sistemazione complessiva e definitiva della stessa.

Parzialmente soddisfatto De Godenz nella replica che ha ringraziato Fugatti sottolineando però la necessità di procedere il prima possibile affinché la rotatoria venga finalmente messa nelle condizioni ottimali di transitabilità e soprattutto di visibilità. “In particolar modo chi proviene da Moena, convinto di avere la precedenza può mettere se stesso e gli altri in difficoltà poiché la visibilità, lo ho appurato in un caso personalmente, è davvero non sufficiente. Auspico si possa porre rimedio a tutto ciò e chiedo quindi che si proceda il più velocemente possibile con la sistemazione definitiva della rotatoria. Lo hanno richiesto i cittadini e a mio avviso hanno ragione e meritano risposte concrete.” ha concluso De Godenz.