NUOVO OSPEDALE FIEMME: DE GODENZ INTERROGA GIUNTA PROVINCIALE

287

De Godenz interroga sul cronoprogramma per il nuovo ospedale


CAVALESE. Quali i tempi per la realizzazione del nuovo ospedale a Cavalese? È la sintesi di una nuova interrogazione, a risposta scritta, presentata dal consigliere provinciale fiemmese Pietro De Godenz. Lo scopo, come si evince dalle tre domande vergate nel documento, è quello di conoscere nel dettaglio il cronoprogramma che seguirà la realizzazione del nuovo ospedale di Cavalese, comprensivo di firma e tempi del contratto di progettazione, attivazione degli appalti e date di inizio e conclusione lavori previste, modalità di finanziamento dell’opera e, infine, sapere se la Pat (Provincia autonoma di Trento) abbia intenzione di valutare modalità di reperimento di ulteriori fondi, ad esempio ricorrendo ad appositi finanziamenti europei, considerato l’aumento dei costi previsto rispetto al progetto originario. «A oggi – commenta De Godenz – ancora nulla è dato sapere sulla modalità di inizio lavori e su quelle del finanziamento e quindi ho deciso di intervenire. Non intendo sollevare polemica, ma solo conoscere e fare in modo che le mie concittadine e i miei concittadini sappiano quando potranno vedere la costruzione del nuovo ospedale e, soprattutto, usufruire dei suoi servizi. Ricordo che come l’attuale, il nuovo ospedale – al servizio oltre che di Fiemme anche di Fassa, Cembra e Primiero – sarà fondamentale, una volta edificato e potenziato con la giusta dotazione di personale, per assistere trentini e ospiti oltreché per affrontare e, sono sicuro, vincere, l’eccezionale scommessa delle Olimpiadi 2026. Siamo già a fine 2020, i tempi – conclude De Godenz – vanno accelerati se vogliamo farci trovare pronti». L.CH


Si ringrazia il quotidiano TRENTINO