Tesero, l’ex casa di riposo Giovanelli sarà recuperata

45

VAL DI FIEMME – La ex Casa di riposo Giovanelli potrebbe essere usata come supporto a servizio dell’Azienda Sanitaria. E’ questo l’esito di un ordine del giornao approvato su proposta del consigliere provinciale Gianluca Cavada, e sottoscritto anche da Pietro De Godenz.
In esso si richiedeva la possibilità di valutare l’affidamento all’ospedale di Cavalese gli spazi dell’ex casa di Riposo Giovanelli di Tesero. Il consigliere Pietro De Godenz ha affermato di trovarsi totalmente d’accordo sull’eventualità, ricordando le numerose proposte avanzate in tal senso da lui e dall’UpT nel corso degli anni “Da tempo la struttura dell’ex casa di Riposo di Tesero attende una ricollocazione” ha detto ” e molte sono state le proposte e le ipotesi fatte ma non concretizzatesi – ad esempio quelle di utilizzare gli spazi presenti nella stessa per destinarli allo studentato dell’Enaip – scuola alberghiera oppure farne foresteria per dipendenti e infermieri, ambulatori, alloggi temporanei di tipo sociale e, ancora, l’utilizzo dell’attuale cucina per gli alunni della scuola del legno o per la preparazione di pasti per la consegna a domicilio a supporto di anziani e bisognosi.”
“Ben venga, quindi – ha continuato De Godenz – questa proposta di Cavada che ricalca esattamente quelle che da tempo porto avanti; tra l’altro lo stabile è in condizioni perfette e agibile e quindi è un bene che torni il più presto possibile ad essere al servizio di tutta la comunità. Sono inoltre soddisfatto che anche l’assessorato provinciale si sia dimostrato finalmente convinto a procedere e che l’assessora Segnana abbia dato mandato all’Apss di accordarsi per l’affitto degli spazi e per i lavori di sistemazione necessari all’utilizzo” ha concluso il consigliere De Godenz.


fonte: Quotidiano L’ADIGE del 30 luglio 2020